breaking news

Bocale ADMO, esordio ok: Carbone e Scilipoti affondano il San Gregorio

Bocale ADMO, esordio ok: Carbone e Scilipoti affondano il San Gregorio
Dilettanti
09/09/2017 20:58 | A cura di Domenico Geria
Basta un gol per tempo alla formazione di mister Laface per prevalere sulla matricola giallorossa; tante le occasioni da rete non sfruttate dai padroni di casa che avrebbero potuto arrotondare il punteggio

PROMOZIONE, 1^ giornata

Bocale ADMO-San Gregorio d’Ippona 2-0

Bocale – Esordio vincente e convincente in campionato per il Bocale ADMO, che di fronte al proprio pubblico si aggiudica per 2-0 la sfida contro il San Gregorio d’Ippona, squadra in evidente ritardo di condizione rispetto ai biancorossi. Un punteggio minimo rispetto a ciò che si è visto in campo, con un predominio netto dei padroni di casa fin troppo spreconi sotto porta.

Bocale-ADMO-vs.-San-Gregorio-dIpponaSan-Gregorio-dIppona-2017-2018Privo di Foti e Bianchi squalificati e di Saviano infortunato, Laface ripropone la coppia Secondi-Carbone in avanti, con il prezioso supporto sulla corsia destra di Scilipoti; diga in mezzo al campo formata da Laurendi e Guerrisi mentre in difesa Calarco e Genoese sono i due centrali scelti. Mister Baroni punta molto sulla regia di Marturano a metà campo e su rapidità e versatilità di Bah, vero e proprio punto di riferimento offensivo, a far coppia con Di Renzo.

Partenza a spron battuto dei padroni di casa che fin da subito costringono il San Gregorio sulla difensiva, anche se nel primo quarto d’ora prevale una fase di studio; Secondi e Carbone si dimostrano clienti molto ostici per la coppia centrale giallorossa, spesso in affanno. Al 3′ la prima occasione è di Fava con un sinistro al volo ad incrociare debole e bloccato da Kebe. Doppia chance intorno al 15′: prima Secondi vince un contrasto e dal fondo crossa, Carbone stoppa e calcia alto in precario equilibrio; poi è Scilipoti a tagliare la difesa su verticalizzazione di un compagno, ma il suo sinistro ad incrociare termina largo. Proprio l’esterno biancorosso, una volta trovate le misure giuste della difesa ospite, diventa la chiave di volta dell’incontro. Al 22′ Carbone conquista un pallone sulla linea di fondo e crossa per la testa di Secondi, palla a fil di palo. Al 31′ si sblocca il match: Scilipoti crossa dal fondo, buco della difesa ospite e Ciccio Carbone può controllare e piazzare la palla nell’angolo basso. Al 38′ ancora Scilipoti al traversone, Fava in spaccata devia sul fondo. Al riposo si va sul vantaggio minimo per il Bocale, mentre uno sterile e poco propositivo San Gregorio si è affacciato con poca convinzione dalle parti di Dagostino.

Nella ripresa, l’undici di Baroni, con due uomini freschi in campo, appare maggiormente battagliero. All’8′ lungo traversone di Chiarella per il nuovo entrato Restuccia, ma l’impatto con il pallone non è felice e Dagostino sventa il tentativo. Il numero Uno biancorosso si esibisce all’11’ nel suo primo e unico intervento davvero risolutivo del match, su una bordata dalla lunga distanza di Marino, andando a togliere la sfera da sotto la traversa. Come nella prima frazione, il Bocale alza il ritmo superato il quarto d’ora; al 18′ chance clamorosa divorata da Carbone: Laurendi lancia sul filo del fuorigioco Scilipoti, a tu per tu con il portiere; l’esterno serve Carbone che calcia comodamente verso la porta, centrando invece il palo; la palla finisce tra i piedi di un difensore e ancora Carbone, impetuoso e determinato, la riconquista, calciando a giro sul palo lontano, mandando però fuori. Un minuto dopo, ancora Scilipoti dal fondo mette sul primo palo un pallone invitante per Secondi, la deviazione di testa dell’argentino viene miracolosamente intercettata d’istinto da Kebe e il raddoppio è ancora rimandato. Al 24′ Laurendi pesca nuovamente Scilipoti in velocità, stavolta l’esterno fa tutto da solo e spara in diagonale, trovando ancora il portiere ospite a respingere in tuffo. Il tiro al bersaglio prosegue dopo altri 120″: cross con il compasso disegnato da Aziz, spettacolare girata di Carbone, palla che si stampa sulla traversa. Sembra che la partita debba rimanere fino alla fine con il risultato in bilico, ed invece, al 35′, arriva il tanto sospirato raddoppio del Bocale: Laurendi scarica una bordata dalla distanza, la palla sbatte contro la parte bassa della traversa e rimbalza a terra; il guardalinee, distante dall’azione, non segnala alcunché mentre i biancorossi chiedono a gran voce il gol; a mettere tutti d’accordo ci pensa però Enrico Scilipoti, il quale è il più lesto ad arrivare sul pallone e depositarlo in rete. In pieno recupero possibilità per il tris sulla ripartenza di Secondi e servizio ancora per Scilipoti, ma sulla sua conclusione ben due difensori si immolano e respingono il pallone.

Inizio di campionato promettente per la formazione di mister Laface, chiamata già sabato prossimo ad un primo, impegnativo, banco di prova in quel di Brancaleone, squadra già affrontata in Coppa Italia anche se in formazione rimaneggiata; bene la fase offensiva, anche se occorrerà in futuro maggior cinismo. Per il San Gregorio un esordio amaro e contro uno degli avversari più difficili; di sicuro questa squadra potrà comunque dire la propria nella corsa per la salvezza, a patto di raggiungere quanto prima la condizione migliore.

Domenico Geria
Collaboratore di ReggioNelPallone.it

Ultime News

Reggina: interrotta l’astinenza dal gol, ma…
Reggina

Reggina: interrotta l’astinenza dal gol, ma…

22/02/2018 | A cura di Filippo Mazzù
Che ci siano dei problemi in fase di impostazione è fuor di dubbio, ma, secondo il nostro modesto modo di vedere, non è corretto parlare di problemi in zona-gol se in zona-gol ci si arriva una volta a partita. Si può essere...
La Reggina soffre di “pareggite”
Reggina

La Reggina soffre di “pareggite”

22/02/2018 | A cura di Redazione ReggioNelPallone.it
C’è una patologia, alquanto peculiare, di cui la Reggina è oggi affetta: viene comunemente chiamata “pareggite”. I sintomi con cui si manifesta sono unici nel loro genere: la squadra in questione non riesce a...
Reggina, emergenza a centrocampo: tre le soluzioni
Reggina

Reggina, emergenza a centrocampo: tre le soluzioni

22/02/2018 | A cura di Filippo Mazzù
E’ notizia di ieri del doppio infortunio nel giro di tre giorni. A Jacopo Fortunato, uscito malconcio dal derby di lunedì sera, si è infatti aggiunto Giovani Giuffrida, il naturale sostituto del numero 6 amaranto. Una...
“Ho accarezzato con la chitarra l’importanza della vita”, Alfredo Auspici racconta Aeroplani di Carta a RNP
Reggina

“Ho accarezzato con la chitarra l’importanza della vita”, Alfredo Auspici racconta Aeroplani di Carta a RNP

22/02/2018 | A cura di Redazione ReggioNelPallone.it
Di Ferdinando Ielasi-Aeroplani di carta, in tutte le sue componenti, è un’opera così bella ed intrisa di sentimenti, che non solo va assolutamente raccontata ai lettori di Rnp, ma il tutto deve avvenire attraverso il...
“Aeroplani di carta”, l’album di Alfredo Auspici disponibile in tutti gli store online
Reggina

“Aeroplani di carta”, l’album di Alfredo Auspici disponibile in tutti gli store online

22/02/2018 | A cura di Redazione ReggioNelPallone.it
Un testimone che va da padre in figlio, una maglia, un pallone, un amore pulito oltre ogni tempo. Dopo essere stata l’autentico manifesto dei tifosi amaranto, a distanza di parecchi anni Aeroplani di Carta diventa un album...