breaking news

Villese, Chirico è il nuovo mister. Furfari lancia i giovani: “Saranno il motore del nostro progetto”

Villese, Chirico è il nuovo mister. Furfari lancia i giovani: “Saranno il motore del nostro progetto”
Dilettanti
23/07/2017 15:44 | A cura di Ferdinando Ielasi
La Villese è pronta a ripartire. Il ds dei neroverdi a ReggioNelPallone: "Ci rimettiamo in gioco con grande entusiasmo".

E’ tornato il sereno in casa Villese. Dopo aver ricevuto rassicurazioni dall’Amministrazione Comunale riguardo l’utilizzo dello stadio Santoro, il club dei presidenti Sergi e La Valle è pronto a dare continuità al proprio progetto anche per quanto riguarda la prima squadra.

Il primo tassello, riguarda la scelta dell’allenatore: dopo aver conseguito ottimi risultati alla guida degli Allievi, sarà Nino Chirico a guidare i neroverdi nel torneo di Promozione 2017/2018. “Una scelta perfettamente in linea con la strada che intendiamo tracciare-dichiara a ReggioNelPallone il direttore sportivo della Villese, Rocco Furfari-, siamo convinti che il nuovo mister riuscirà a confermarsi anche a livello di prima squadra. Conosciamo il suo modo di lavorare, di gestire il gruppo e soprattutto di valorizzare i giovani: risolte le problematiche che hanno contraddistinto gli ultimi mesi del calcio villese, non abbiamo avuto dubbi nell’individuare in Chirico il profilo migliore per rituffarci in una nuova avventura“.

Grandi motivazioni e progettualità, saranno le basi su cui costruire la nuova Villese. “Abbiamo deciso di rimetterci in gioco con grande entusiasmo-prosegue Furfari-, pur consapevoli delle grandi difficoltà che da anni contraddistinguono il calcio dilettantistico. Per garantirsi un futuro, oggi come non mai è necessario mettere al centro di un percorso non solo la passione, ma anche la forza delle proprie idee e la capacità di valorizzare le risorse interne. Per questo motivo, la Villese si affiderà come non mai ai propri giovani, riconoscendo qualità tecniche e morali ai tanti ragazzi messisi in luce con la nostra gloriosa maglia. Vogliamo costruire una squadra che, al di là della giovane età, rispecchi il nostro amore per i colori neroverdi, trasmettendo a chi la segue voglia di lottare ed allo stesso tempo di praticare un calcio frizzante e propositivo“.

Avanti con la linea verde dunque, ma senza trascurare il fattore esperienza. “Siamo già alla ricerca di quattro o cinque over, che possano fare da chioccia ai giovani. Attenzione però, chi viene a Villa deve sapere fin da subito che il primo pensiero deve essere quello di onorare la storia ed il blasone del club, mettendosi a disposizione di squadra, mister e società, con impegno e sacrificio. Gli elementi esperti devono prendere per mano i compagni nei momenti di difficoltà e dimostrare di essere leader sin dagli allenamenti. Vogliamo gente che sposi una causa, chi invece pensa prima di tutto ai soldi può starsene tranquillamente a casa…“.

Pochi giri di parole, anche per quanto riguarda gli obiettivi. “Ripeto, bisogna essere consapevoli dei tempi che corrono. In passato, siamo partiti con l’obiettivo di vincere il campionato e ci siamo riusciti, vedi le stagioni in Terza e Prima Categoria. Adesso bisogna pensare a mantenere il torneo di Promozione: dico questo perché non ci è mai piaciuto illudere nessuno, ed in tutti questi anni non abbiamo mai venduto fumo o fatto promesse che non siamo riusciti a mantenere. L’obiettivo è la salvezza dunque, sperando magari di tagliare il traguardo senza troppi patemi“.

Niente voli pindarici, ma allo stesso tempo grande desiderio di costruire: un concetto importante, che punta sul coinvolgimento. “I dirigenti hanno più volte detto che noi non siamo qui per interessi o volontà di fare business, ma solo ed esclusivamente per dare visibilità ed importanza a Villa San Giovanni. Quanto detto, finora lo abbiamo dimostrato con i fatti. Qualora ci siano persone che condividano questi nostri sentimenti, ed avessero la nostra stessa voglia di fare calcio, sarebbero sicuramente le benvenute“.

Ferdinando Ielasi
Giornalista pubblicista, Direttore Responsabile di Rnp. Già collaboratore di Calabria Ora, da settembre 2014 conduce Tutti figli di Pianca su Radio Touring 104.

Ultime News

Bovalinese, stavolta i supplementari sono fatali: lo spareggio è dell’Olympic Rossanese
Dilettanti

Bovalinese, stavolta i supplementari sono fatali: lo spareggio è dell’Olympic Rossanese

20/05/2018 | A cura di Redazione ReggioNelPallone.it
Finisce all’ultima curva, la bellissima cavalcata della Bovalinese. Gli amaranto jonici, sul campo di Isola Capo Rizzuto, hanno perso lo spareggio per salire in Eccellenza contro l’Olympic Rossanese. Audino era...
Palmese, tris “D” felicità: neroverdi salvi
Dilettanti

Palmese, tris “D” felicità: neroverdi salvi

20/05/2018 | A cura di Redazione ReggioNelPallone.it
La Palmese ce l’ha fatta. Cucinotti e compagni festeggiano una salvezza meritatissima, grazie al tris sull’Ebolitana (se i pianigiani sono arrivati ai playout, è solo per via penalizzazione di 6 punti inflittagli a...
L’Archi si regala un sogno: battuto il Bianco, sarà spareggio con la Vigor Lamezia
Dilettanti

L’Archi si regala un sogno: battuto il Bianco, sarà spareggio con la Vigor Lamezia

20/05/2018 | A cura di Redazione ReggioNelPallone.it
L’Archi compie un altro piccolo capolavoro, vincendo da matricola i playoff del girone D del campionato di Prima Categoria. Sul campo di Bocale, contro il Bianco di mister Criaco, i ragazzi di Scevola avrebbero alzato le...
Dilettanti, domenica di passione: tutti gli arbitri di playoff e playout
Dilettanti

Dilettanti, domenica di passione: tutti gli arbitri di playoff e playout

19/05/2018 | A cura di Redazione ReggioNelPallone.it
Di Graci di Como per i playout tra Palmese ed Ebolitana. SERIE D Playoff Troina-Igea Virtus: Collu di Cagliari (Caviano di Bologna e Allocco di Bra) Playout Palmese-Ebolitana: Di Graci di Como (Torresan di Bassano del Grappa e...
Ex amaranto tra i cadetti: un pezzo di Reggina nel Parma che torna in serie A
Reggina

Ex amaranto tra i cadetti: un pezzo di Reggina nel Parma che torna in serie A

19/05/2018 | A cura di Redazione ReggioNelPallone.it
In un venerdì sera da vietare ai deboli di cuore, l’autentico suicidio casalingo del Frosinone contro il Foggia ha spalancato al Parma le porte del ritorno in A. Un capolavoro quello firmato dal nuovo corso gialloblù, che...