breaking news

Reggina, Praticò:”Pretendiamo rispetto”, Maurizi:”Vorrei essere giudicato per quello che farò”, Basile:”Sono carico”. Rileggi il LIVE della conferenza stampa

Reggina, Praticò:”Pretendiamo rispetto”, Maurizi:”Vorrei essere giudicato per quello che farò”, Basile:”Sono carico”. Rileggi il LIVE della conferenza stampa
Reggina
10/06/2017 16:50 | A cura di Matteo Occhiuto
La nascita della Reggina 2017/2018: dal centro sportivo Sant'Agata le parole del nuovo tecnico amaranto e del coordinatore dell'area tecnica

É il giorno dei volti nuovi: la Reggina, nella serata di ieri, ha ufficializzato che sarà Agenore Maurizi il tecnico della prossima Serie C, mentre Salvatore Basile coordinerà l’area tecnica del club dello Stretto. Su reggionelpallone.it, dalle ore 17:30, la conferenza stampa di presentazione, in tempo reale dalla Sala Conferenze del centro sportivo Sant’Agata.

17:37 – Sala stampa gremita, a breve l’inizio della conferenza

17.40 – Arrivati Maurizi e Basile, inizia la conferenza. Presente anche il presidente Praticò.

17.41 – Parola al numero uno del club di Via Petrara: “Sento il bisogno di dire alcune cose. Non si tratta di nessuna accusa, ma è frutto di ciò che ho letto e sentito. Mi dispiacerebbe se qualcuno strumentalizzasse quanto sto per dire.”

17.44 – “A distanza di poco tempo dalla fine del campionato, circa un mese, siamo qui per continuare un percorso che, dopo il fallimento della precedente società poteva iniziare dalla Terza Categoria e invece è ripartito dalla Serie D. Abbiamo usufruito di un ripescaggio, pagando 350mila euro a fondo perduto, e ottenuto la Lega Pro, dopo aver conquistato i playoff. Saremmo potuti tranquillamente rimanere nel massimo torneo dilettantistico ma, per affetto dei tifosi, e tante cause legate al rispetto verso Reggio Calabria, abbiamo fatto domanda per il salto di categoria. Evidentemente, nonostante siano passati dieci mesi, qualcuno se lo è dimenticato”.

“Nonostante tutto, abbiamo condotto un campionato ricco di avversità, carico di spese, riuscendo comunque a mantenere la Serie C. E nonostante tutto, in molti hanno provato a calpestare questo gruppo dirigenziale. E allora, perchè non si riesce a trovare qualcuno in grado di far meglio? In quanti hanno avuto interesse nella Reggina 1914? Nessuno”.

“A proposito di costi, ricordo inoltre anche la querelle relativa alla fideiussione da 350mila euro. Una somma sostenuta interamente dalla famiglia Praticò, data l’indisponibilità degli altri soci. Molte società, come il Messina, non hanno fatto lo stesso. E qualcuno, in più, ha osato sostenere che la squadra fosse stata costruita con pochi spiccioli”.

17.56 – “Avremmo potuto metterci, alla fine del campionato, alla finestra ad aspettare eventuali acquirenti. Non lo abbiamo fatto, ma a che titolo dovremmo continuare a fare sacrifici di tale entità. Nulla è dovuto. Se lo facciamo, sappiatelo, è per amore della nostra gente e della nostra città. Chiaramente, per coloro che ci apprezzano”

“Se vi è davvero qualcuno così bravo come sostiene, sono pronto ad offrirgli la carica di amministratore delegato. Se, come penso, questo qualcuno non esiste, devono smettere immediatamente insulti e calunnie. Perchè il calcio, a Reggio, continua ad esistere solo e soltanto grazie ai miei sacrifici e quelli di alcuni altri soci. Pretendiamo rispetto”.

18.00 – Continua lo sfogo di Praticò: “Vediamo società con montagne di debiti. Potremmo farlo anche noi, ma non lo faremo mai. I soldi non sono noccioline. E noi non vogliamo passare per quelli che hanno portato al fallimento questo club. Non accetto il business, non accetto le illazioni. Noi siamo qui per dare lustro alla storia di questo club e di questa società. Chi pensa di poter raggiungere in maniera facile a grossi traguardi che entri in società. Io mi vergognerei di parlare male ed a sproposito contro chi invece lavora alacremente ed a titolo gratuito”.

“Il nostro progetto, in questa stagione, sarà quello di fornire buone prestazioni ma rispettando il fair-play finanziario. Qualcuno, inoltre, ha parlato di ipotetici rapporti burrascosi con Gabriele Martino. Niente di più falso: i rapporti sono cordiali e Martino, oggi, era invitato qui (al momento risulta assente, ndr). Resta un tesserato della Reggina, nonostante la società abbia manifestato la necessità di risultare più presente sulle vicende della squadra”.

“Le ambizioni, ci sono. Tutto però va fatto in maniera coerente e competente. Per questo abbiamo puntato sulla figura di Basile, giovane figura emergente del calcio italiano. E, successivamente, si è optato su Agenore Maurizi, tecnico ed uomo preparato e corretto. Aggiungo, e concludo, dicendo che le idee sulla costruzione della squadra per la prossima annata sono già molto chiare. Non dimenticatelo mai, uniti si vince”.

18.10 – Dopo il duro intervento di Praticò, tocca a Basile parlare: “Non vorrei dire niente di scontato. Inizio, comunque, ringraziando la proprietà che mi ha concesso quest’opportunità e soprattutto il dottor Praticò. So cosa vogliono dire determinati valori, in primis il rispetto. Bisogna analizzare un po’ di aspetti, su come é cambiato il mondo in questi anni. Veniamo fuori da una gravissima crisi economica, il cui specchio è il mondo del calcio”.

“Ho i brividi: so quanto sia importante la Reggina, con la sua storia, i suoi tifosi ed il suo blasone. Sono onorato, ripeto, di essere qui e voglio giocarmela al massimo. Dicevo, prima, dei temi economici: credo nella sostenibilità calcistica. Avremo delle risorse che dovremo ottimizzare: sarà un lavoro duro e complesso, ma impegnandosi a fondo tutto si può fare. Quello che poi sarà il campo, si vedrà”.

“Il mister ha alle spalle un percorso importante, soprattutto nella crescità e nella gestione dei giovani. Ed è a lui, adesso, che lascio la parola”

18.18 – Microfoni a Maurizi: “La carica e la passione mostrata dal presidente e dal coordinatore Basile dicono molto sulla fame che abbiamo. Spero che quest’avventura, che inizia oggi, si tramuti a giugno in un sogno. Non credo molto, ammetto, nei moduli. Penso molto di più alle fondamenta. Penso che la squadra ideale debba ben giocare con il pallone: il mio gioco si sviluppa in maniera propositiva, cercando il pressing, il possesso palla e soprattutto le palle inattive. Credo, a dispetto dei numeri, siano molto importanti”.

Sul mercato dico che, sebbene magari qualcuno si possa aspettare i grandi nomi, é doveroso sottolineare che sicuramente avremo un’ottima squadra. Sono dodici anni che alleno e sono perfettamente consapevole di aver avuto risultati altalenanti. Non faremo proclami, lasceremo che parli solo e soltanto il campo”

“Non posso, sicuramente, a pensarla come me ma sarebbe un peccato partire con i pregiudizi negativi su di me. Gli esoneri? Alcune mie stagioni non sono andate come speravo, ma questo non può compromettere la mia nuova avventura a Reggio. Ricordo, ad esempio, la mia ultima parentesi ad Ischia, conclusa con la salvezza, nella quale giocammo anche a Reggio Calabria, contro una signora squadra. In carriera, sicuramente, avrò commesso alcuni errori ma spero di averne avuto gli giusti insegnamenti. Ripeto, vorrei essere valutato su quello che farò e non su quello che ho fatto in passato”.

18.23 – Riprende la parola Praticò sul settore giovanile e sul DG Martino:”Ancora non è stabilito se, o meno, Basile si occuperà anche delle giovani squadre della Reggina.  Sicuramente, Gabriele Martino continuerà a svolgere le sue mansioni da Direttore Generale”.

18.31 –  Tocca a Basile, interpellato dal collega Ficara, esprimersi sulla costruzione della prossima rosa: “Ho visto molte partite della Reggina 2016/2017, anche animato dalla passione che mi caratterizza. Sicuramente mi sono fatto un’idea, anzi più di una. Riguardo ai calciatori più importanti attualmente sotto contratto, sicuramente andremo ad analizzare i casi di De Francesco e Porcino, due dei più validi emersi nella scorsa stagione. Sicuramente metteremo sotto analisi anche gli altri di nostra proprietà. Coralli, Botta e Bianchimano? Certamente, nei prossimi due giorni, telefoneremo a tutti coloro che hanno giocato qui nella passata stagione. Analizzeremo al massimo tutte le circostanze”.

18:34 – Il presidente Praticò in risposta al collega Favano: “Il rapporto con il coordinatore Basile nasce il 31 gennaio, ultimo giorno di mercato, quando in seguito ad un incontro conoscitivo ho avuto modo di apprezzare la persona ed il professionista. Siamo rimasti in contatto anche nei mesi successivi e abbiamo suggellato questo rapporto affidandogli questo ruolo. Gli abbonamenti? Ne parleremo a breve con il CdA e, con i tempi dovuti, faremo partire la sottoscrizione delle tessere. Mi piacerebbe, ma questo è un parere personale, che gli abbonamenti venissero, per tutte le società, sottoscritti a scatola chiusa, per dare o meno un sostegno alla propria squadra del cuore. Sul Centro Sportivo Sant’Agata sottolineo che una struttura del genere sia imprescindibile per una società che voglia fare calcio. Andrebbe aperto un bando a cui, eventualmente, si iscriverà anche questo club. Auspico, inoltre, un passo verso di noi da parte di chi avrà il compito di gestire tale bene”

18.55 – Chiude, ancora una volta, il tecnico della Reggina: “Il mio staff verrà composto dai sig, Antonio Battistelli, che sarà allenatore in seconda, Carmelo Roselli, preparatore dei portieri, e Valerio Zundas, che si occuperà invece della preparazione atletica. Il ritiro partirà, certamente, fra la prima e la seconda settimana di luglio e, naturalmente, non escludiamo assolutamente l’ipotesi di svolgerlo in sede. Quella di Reggio Calabria è una delle panchine più importanti della mia carriera, sicuramente parecchio affascinante e suggestiva”

19.04 – Conferenza terminata.

 

Matteo Occhiuto
Redattore di ReggioNelPallone.it

Ultime News

Pippo Laface: “Molte conferme più tre innesti mirati e sarà grande Bocale”
Dilettanti

Pippo Laface: “Molte conferme più tre innesti mirati e sarà grande Bocale”

25/06/2017 | A cura di Domenico Geria
Il neo-tecnico del Bocale ADMO, mister Pippo Laface, ha rilasciato al sito ufficiale del club biancorosso le sue prime, importanti, dichiarazioni, esprimendo massima soddisfazione per l’ambiente in cui si trova, parlando di...
Audax, Tomaselli: “Vorrei portare questo club in Prima. Sulla fusione…”
Dilettanti

Audax, Tomaselli: “Vorrei portare questo club in Prima. Sulla fusione…”

24/06/2017 | A cura di Redazione ReggioNelPallone.it
A distanza ormai di quasi due mesi dal felice epilogo di stagione, coinciso con la salvezza ottenuta nel play out contro il Condofuri, l’Audax Ravagnese è già al lavoro  per il prossimo torneo di seconda categoria....
Sporting Lokri, ecco il primo acquisto: Lioba Bazan di nuovo amaranto
Calabria Sport

Sporting Lokri, ecco il primo acquisto: Lioba Bazan di nuovo amaranto

23/06/2017 | A cura di Redazione ReggioNelPallone.it
Lioba Bazan è una giocatrice dello Sporting Lokri, l’atleta di Saragozza ritorna infatti in Calabria dove è esplosa due stagioni fa proprio con la maglia amaranto addosso. La laterale spagnola, dopo l’esperienza con la...
Atletico Catona, Nocera dà il benvenuto a mister Crea: “Scelto per le sue doti umane e professionali”
Dilettanti

Atletico Catona, Nocera dà il benvenuto a mister Crea: “Scelto per le sue doti umane e professionali”

23/06/2017 | A cura di Redazione ReggioNelPallone.it
La matricola Catona, fresca vincitrice del girone H di terza categoria, è già al lavoro in vista della prossima, impegnativa, stagione in Seconda. Il primo tassello, riguarda l’accordo raggiunto con uno dei tecnici più...
“Annuario Dilettanti”, riecco l’imperdibile guida del calcio dilettantistico
Dilettanti

“Annuario Dilettanti”, riecco l’imperdibile guida del calcio dilettantistico

22/06/2017 | A cura di Redazione ReggioNelPallone.it
Editoriali, giudizi sulle squadre, statistiche degli organici, foto. Per il venticinquestimo anno (ventiduesimo consecutivo), l’Annuario Dilettanti racconta fedelmente la stagione da poco andata agli archivi, entrando di...