breaking news

Reggina, la rivoluzione è iniziata. In bilico la conferma dei “senatori”

Reggina, la rivoluzione è iniziata. In bilico la conferma dei “senatori”
Lega Pro
08/06/2017 16:46 | A cura di Vincenzo Ielacqua
In bilico le posizioni di Coralli, Botta e Bianchimano

 

Effetto domino, via Martino via anche i “senatori” direttamente legati al Direttore Sportivo.

Data ormai per scontata la partenza del Ds (si attende solo l’ufficialità per un divorzio lampo e, per certi versi inaspettato) è già tempo di guardare all’immediato futuro in casa amaranto. Un futuro incerto, incertissimo dopo che la società attraverso il lungo comunicato diramato mercoledì sera sembra aver chiarito quale sia l’obiettivo prioritario per la prossima stagione: il pareggio di bilancio.

Sacrosanto, ci mancherebbe altro. Prima i conti e la sopravvivenza economia e sportiva poi il resto. Ma a quale costo. Molto diranno i prossimi giorni, probabilmente le prossime ore nelle quali la società farà il punto della situazione e dove non è da escludere possano essere annunciati i tasselli per la prossima stagione (leggasi nuovo Allenatore e nuovo Ds). Quelle scelte potranno dirci tanto, forse tutto, sulle strategie della prossima Reggina. Intanto fioccano i rumors relativi a quei calciatori con cui il Ds Gabriele Martino aveva già avviato le trattative per il rinnovo contrattuale ed il prolungamento del legame. Primo tra tutti Claudio Coralli, capocannoniere della Reggina targata Zeman, esperienza e vizio del gol al servizio dei più giovani. Difficile, molto difficile a questo punto, rivedere Coralli in maglia amaranto senza Martino al timone dell’Area Tecnica.

In bilico anche la posizione di Stefano Botta, autentica “mente” della manovra reggina nella scorsa stagione, vero pallino di Martino che dopo diversi anni di corteggiamenti, è riuscito a portarlo in riva allo Stretto nella scorsa stagione: anche in questo caso quanto peserà l’addio del Ds sulle decisioni future di Botta? Sicuramente parecchio ma qualche chance in più, in questo caso, ci sentiamo di “giocarle”.  Così come resta da capire come si evolverà la situazione legata all’attaccante Bianchimano, in scadenza di contratto con il Milan e già in accordo con la Reggina per siglare un legame triennale: su di lui c’è chi dice che la società, Martino o non Martino, voglia fondare le basi per la Reggina 2017/2018 ma, visto l’incalzare degli avvenimenti, tutto potrà accadere. L’addio di Martino, inoltre, potrebbe avere come diretta conseguenza l’impossibilità del rinnovo di alcuni prestiti importanti da società professionistiche di livello (Fiorentina, Inter e Milan) che questa stagione hanno contribuito e non poco con i loro giovani prospetti alla salvezza amaranto. Il caso più emblematico potrebbe essere quello di Andy Bangu: con il centrocampista scuola viola, protagonista di ottime prestazioni, si era già avviato un dialogo per proseguire ancora un anno insieme, con il placet della Fiorentina. Ma le condizioni adesso potrebbero cambiare e, Bangu, potrebbe non essere ai nastri di partenza con la maglia amaranto cambiando destinazione. Discorso identico, quello di Martin Knudsen di proprietà dell’Inter.

E’ proprio vero, la rivoluzione in casa Reggina è solamente iniziata.

Vincenzo Ielacqua

Ultime News

Granillo, il ricordo del Sindaco e della figlia Maria Stella: “Ha amato questa città…”
Reggina

Granillo, il ricordo del Sindaco e della figlia Maria Stella: “Ha amato questa città…”

13/12/2017 | A cura di Redazione ReggioNelPallone.it
Oreste Granillo non fu solo il Presidente della Reggina per 17 lunghissimi anni. Oreste Granillo ha rappresentato tantissimo per lo sport reggino e calabrese, lasciando tracce incancellabili anche in ambito politico. Delegato del...
Causio e la Reggina: “Granillo straordinario, ma quella trattativa la sbloccò Segato”
Reggina

Causio e la Reggina: “Granillo straordinario, ma quella trattativa la sbloccò Segato”

12/12/2017 | A cura di Redazione ReggioNelPallone.it
Che il talento di quel ragazzo di soli 19 anni fosse cristallino, a Reggio Calabria se n’erano accorti un pò tutti. In pochi, forse nemmeno lui, avrebbero pensato che quella giovanissima ala, così elegante da meritarsi...
L’amarcord di Regalia: “La Reggina 73/74 vittima di una combine. Granillo uomo straordinario”
Reggina

L’amarcord di Regalia: “La Reggina 73/74 vittima di una combine. Granillo uomo straordinario”

12/12/2017 | A cura di Redazione ReggioNelPallone.it
Nell’estate del 1974 Carlo Regalia ha da poco compiuto 40 anni, quando entra in contatto con Oreste Granillo per guidare la compagine dello Stretto. Ospite della kermesse dedicata all’indimenticabile ex patron...
Reggina, Praticò: “Granillo mi ha insegnato tanto, lo porto nel cuore…”
Reggina

Reggina, Praticò: “Granillo mi ha insegnato tanto, lo porto nel cuore…”

12/12/2017 | A cura di Redazione ReggioNelPallone.it
“Oreste Granillo è un uomo che mi ha insegnato tanto, porterò sempre nel cuore lui ed i suoi insegnamenti”. Così il Presidente della Reggina Mimmo Praticò, nel ricordare l’indimenticabile patron della...
Primo Premio Oreste Granillo, un tuffo al cuore nel nome della storia
Reggina

Primo Premio Oreste Granillo, un tuffo al cuore nel nome della storia

12/12/2017 | A cura di Ferdinando Ielasi
Un omaggio a chi resta sempre lì, immortale, scolpito nella memoria non solo del popolo amaranto, ma di una intera città. Il Primo Premio Sportivo Oreste Granillo, ideato dal collega Maurizio Insardà, ha regalato emozioni...