breaking news

Viola, Bolignano non molla: “A Legano per vincere, subito dopo testa ai playout”

Viola, Bolignano non molla: “A Legano per vincere, subito dopo testa ai playout”
Viola
20/04/2017 21:38 | A cura di Redazione ReggioNelPallone.it
Il coach della Viola ai microfoni di Tutti Figli di Campanaro: "Con Scafati ci è mancato un pizzico d'esperienza, ai playout vogliamo arrivare al top della condizione".

Crederci. Fino all’ultimo pallone, fino all’ultimo respiro. Nonostante il brutto ko interno contro Sacafati, la Viola Reggio Calabria resta fermamente convinta di poter strappare la salvezza in A2 attraverso i playout. Questo in sintesi il pensiero di coach Domenico Bolignano, intervenuto oggi su Touring nella puntata di Tutti Figli di Campanaro, condotta dal collega ed amico Giovanni Mafrici.

Di seguito, l’analisi di Bolignano, così come riportata dal sito ufficiale della Viola.

E’ una sfida importante per la classifica e per il morale. Vogliamo raccogliere i frutti del lavoro fatto in queste settimane. Centrare una vittoria in trasferta sarebbe abbastanza significativo in vista dei playout che giocheremo, nelle prime due gare, fuori casa”. Così il coach della Viola Reggio Calabria, Domenico Bolignano, intervenuto alla trasmissione ‘Tutti figli di Campanaro’ di Radio Touring 104, ha parlato della prossima partita di campionato, che vedrà la squadra reggina impegnata sul campo di Legnano.

Quella di sabato sarà l’ultima partita della regular season. “Affrontiamo una compagine che ha voglia di fare risultato in casa per consolidare il terzo posto e per fare bella figura di fronte al proprio pubblico. Noi – ha aggiunto il tecnico – vogliamo migliorare la nostra classifica. I due punti sarebbero importanti per avere dalla nostra parte il fattore campo in un eventuale secondo turno di playout contro Forlì”. Nel corso dell’intervista, l’allenatore neroarancio ha analizzato la partita di sabato scorso giocata al PalaCalafiore contro Scafati: “Ci è sfuggita sul finale. E’ stata una gara intensa, caratterizzata già da un clima playout. Abbiamo affrettato un po’ troppo le conclusioni. Dal punto di vista difensivo abbiamo lavorato abbastanza bene, concedendo sul campo 50 punti, a parte i 23 tiri liberi su 27 messi a segno da loro contro i nostri 10 tiri liberi. Ci è mancato – ha spiegato Bolignano – quel pizzico di esperienza in più. Scafati ha messo la gara sul nervosismo e noi siamo venuti meno dal punto di vista della lucidità. L’arbitraggio? E’ un aspetto che fa parte del gioco, nel bene o nel male. Preferisco parlare della parte tecnica”.

Chiusa la stagione regolare, nel primo turno dei playout, i neroarancio si giocheranno la salvezza con la terzultima del girone Est. “Già da domenica saremo con la testa sui playout. Chieti o Ferrara? La nostra priorità – ha evidenziato Bolignano – è arrivare al top della condizione fisica e mentale a questi appuntamenti, qualsiasi sia l’avversario”.

Redazione ReggioNelPallone.it
Testata giornalistica online Aut. Trib. di Reggio Calabria n. 11/2010 Il calcio e lo Sport nella Provincia di Reggio Calabria.

Ultime News

Granillo, il ricordo del Sindaco e della figlia Maria Stella: “Ha amato questa città…”
Reggina

Granillo, il ricordo del Sindaco e della figlia Maria Stella: “Ha amato questa città…”

13/12/2017 | A cura di Redazione ReggioNelPallone.it
Oreste Granillo non fu solo il Presidente della Reggina per 17 lunghissimi anni. Oreste Granillo ha rappresentato tantissimo per lo sport reggino e calabrese, lasciando tracce incancellabili anche in ambito politico. Delegato del...
Causio e la Reggina: “Granillo straordinario, ma quella trattativa la sbloccò Segato”
Reggina

Causio e la Reggina: “Granillo straordinario, ma quella trattativa la sbloccò Segato”

12/12/2017 | A cura di Redazione ReggioNelPallone.it
Che il talento di quel ragazzo di soli 19 anni fosse cristallino, a Reggio Calabria se n’erano accorti un pò tutti. In pochi, forse nemmeno lui, avrebbero pensato che quella giovanissima ala, così elegante da meritarsi...
L’amarcord di Regalia: “La Reggina 73/74 vittima di una combine. Granillo uomo straordinario”
Reggina

L’amarcord di Regalia: “La Reggina 73/74 vittima di una combine. Granillo uomo straordinario”

12/12/2017 | A cura di Redazione ReggioNelPallone.it
Nell’estate del 1974 Carlo Regalia ha da poco compiuto 40 anni, quando entra in contatto con Oreste Granillo per guidare la compagine dello Stretto. Ospite della kermesse dedicata all’indimenticabile ex patron...
Reggina, Praticò: “Granillo mi ha insegnato tanto, lo porto nel cuore…”
Reggina

Reggina, Praticò: “Granillo mi ha insegnato tanto, lo porto nel cuore…”

12/12/2017 | A cura di Redazione ReggioNelPallone.it
“Oreste Granillo è un uomo che mi ha insegnato tanto, porterò sempre nel cuore lui ed i suoi insegnamenti”. Così il Presidente della Reggina Mimmo Praticò, nel ricordare l’indimenticabile patron della...
Primo Premio Oreste Granillo, un tuffo al cuore nel nome della storia
Reggina

Primo Premio Oreste Granillo, un tuffo al cuore nel nome della storia

12/12/2017 | A cura di Ferdinando Ielasi
Un omaggio a chi resta sempre lì, immortale, scolpito nella memoria non solo del popolo amaranto, ma di una intera città. Il Primo Premio Sportivo Oreste Granillo, ideato dal collega Maurizio Insardà, ha regalato emozioni...