breaking news

STORIA AMARANTO-“Accadde oggi”: Amoruso-show, per Messina il Granillo diventa un incubo

STORIA AMARANTO-“Accadde oggi”: Amoruso-show, per Messina il Granillo diventa un incubo
Reggina
18/04/2017 21:04 | A cura di Redazione ReggioNelPallone.it
Reggina-Messina 2006/2007, la doppietta di Amoruso spalanca la salvezza alla Reggina di Mazzarri e condanna i giallorossi alla serie B.

18 aprile 2007, serie A, recupero della 3^ giornata di ritorno. Allo stadio Granillo, va in scena il sesto derby dello Stretto targato massima serie. Si gioca il recupero del turno rinviato a febbraio per via di una  tragedia che sconvolse l’intero calcio italiano e non solo, ovvero la morte dell’ispettore di Polizia Filippo Raciti, avvenuta durante furibondi scontri nel derby siciliano tra Palermo e Catania. Quel terribile evento, ha portato ad un autentico “giro di vite” nei confronti di tutte le tifoserie: le trasferte cominciano a diventare un tabù per gran parte delle tifoserie,  mentre iniziano i divieti di portare allo stadio striscioni, tamburi, bandiere e materiale sia pirotecnico che coreografico, senza l’autorizzazione delle locali questure.

amorusoPer le ragioni appena espresse, il derby dello Stretto va in scena in tono minore: la Curva Sud amaranto è piena come un uovo ma non realizza alcuna coreografia, mentre nel settore riservato ai messinesi, i quali sono oltretutto in aperta polemica con la società, prende posto solo uno sparuto gruppetto. Venendo al calcio giocato, l’undici di Mazzarri vede da vicino la realizzazione di un autentico miracolo, ovvero la salvezza a dispetto di 11 punti di penalizzazione (inizialmente erano 15), comminati al club di via delle Industrie per via dello scandalo denominato Calciopoli. I giallorossi di Bruno Giordano, che proprio grazie agli effetti di Calciopoli sono stati ripescati nonostante la retrocessione, sono invece costretti a sbancare Reggio, per evitare una nuova discesa in serie B.

Il derby si sblocca dopo soli 13 minuti, con Rolando Bianchi bravo a farsi trovare al posto giusto nel momento giusto, dopo la parata di Paoletti su Amerini. Sembra l’inizio di un’altra festa, ma al 26′ Rizzoli punisce un contatto veniale tra Lanzaro e Riganò, indicando il dischetto tra le furibonde proteste reggine. Dal dischetto lo stesso Riganò spiazza Campagnolo, per poi mostrare le orecchie in segno di sfida ai tifosi della Reggina: l’atmosfera adesso è incandescente, il nervosismo comincia a farla da padrone.

amorusorigoremessinaA mandare in estasi il Granillo, nella ripresa, ci pensa uno degli attaccanti più forti mai visti a Reggio: Nicola Amoruso. Nick Dinamite al 54′ vola su un perfetto cross di Mesto, e con un colpo di testa in tuffo gonfia nuovamente la rete giallorossa. Poco dopo, Riganò di testa gela nuovamente i 20.000 reggini presenti, che esplodono di gioia pochi secondi dopo, vedendo la bandierina del guardalinee che annulla tutto per l’evidente fuorigioco del centravanti di Lipari.

Al 71′, giù il sipario. Amoruso, ancora lui, controlla un lancio dalle retrovie in piena area peloritana, prima di venire steso da Morello: rigore per la Reggina, rosso diretto per il calciatore ospite. Dal dischetto si presenta ancora Nick, Paoletti va da una parte ed il pallone dall’altra. Reggina 3 Messina 1: i giallorossi in pratica perdono la serie A al Granillo, proprio come successo il 30 aprile dell’anno precedente. Per Reggio Calabria invece, inizia a materializzarsi un’impresa che verrà definitivamente sancita il 27 maggio, giorno della gara con il Milan.

Di seguito il tabellino del match,  e subito dopo il video (tratto dal canale youtube “Solo amaranto Reggina- SuperGreg”) con gli highlights della sfida.

SERIE A 2006/2007, 3^ giornata di ritorno (18/4/2007)

REGGINA-MESSINA 3-1

Reggina: Campagnolo, Lanzaro, Aronica, A.Lucarelli, Mesto, Amerini, Gia.Tedesco, Modesto, Foggia (34′ st Tognozzi), Amoruso (43′ st Nardini), Bianchi (15′ st Vigiani). In panchina: Puggioni, Di Dio, Nielsen, Gazzi. Allenatore: Mazzarri.

Messina: Paoletti, Zanchi, Morello, Iuliano, Giallombardo, S.Masiello (23′ st Parisi), Candela, Pestrin, Alvarez (24′ st Lavecchia), Bakayoko (27′ st Floccari), Riganò. In panchina: A.Cesaretti, Cordova, D’Aversa, Di Napoli. Allenatore: Giordano.

Arbitro: Rizzoli di Bologna.

Marcatori: 13′ pt Bianchi (R); 27′ pt rig. Riganò (M), 9′ st e 27′ st rig Amoruso (R).

Note- Spettatori 20.000, una ventina i tifosi ospiti. Ammoniti: Mesto (R), Iuliano, Candela, Pestrin, Riganò, Parisi (M). Espulso al 26′ st Morello (M) per fallo da ultimo uomo. Recupero: 4′ pt; 5′ st.

Redazione ReggioNelPallone.it
Testata giornalistica online Aut. Trib. di Reggio Calabria n. 11/2010 Il calcio e lo Sport nella Provincia di Reggio Calabria.

Ultime News

Seconda Categoria F, programma ed arbitri di playoff e playout
Dilettanti

Seconda Categoria F, programma ed arbitri di playoff e playout

28/04/2017 | A cura di Redazione ReggioNelPallone.it
Otto squadre in campo, per la post season del girone “reggino” di Seconda Categoria. In palio c’è la finale playoff, ma anche la salvezza. Così come da regolamento, si giocherà in gara unica sul campo delle...
Verso Fidelis Andria-Reggina: tutte le combinazioni che portano alla salvezza
Lega Pro

Verso Fidelis Andria-Reggina: tutte le combinazioni che portano alla salvezza

28/04/2017 | A cura di Redazione ReggioNelPallone.it
A soli 180 minuti dalla chiusura della stagione regolare, la Reggina è ad un passo dal raggiungere il traguardo fissato in estate dalla società. Il pass per la Lega Pro 2017/2018, potrebbe arrivare già domenica pomeriggio, in...
Messina senza pace, un altro deferimento per i giallorossi
Lega Pro

Messina senza pace, un altro deferimento per i giallorossi

28/04/2017 | A cura di Redazione ReggioNelPallone.it
Il Messina rischia un’altra penalizzazione. Oltre che per il mancato pagamento di stipendi e contributi ai propri tesserati, relativo al periodo di novembre e dicembre 2016, il club giallorosso è stato infatti deferito...
La storia di Fidelis Andria-Reggina: mai un pareggio, bilancio in perfetta parità
Lega Pro

La storia di Fidelis Andria-Reggina: mai un pareggio, bilancio in perfetta parità

28/04/2017 | A cura di Redazione ReggioNelPallone.it
Due vittorie consecutive per i padroni di casa, due vittorie consecutive per la compagine dello Stretto. Questo il bilancio attuale di Fidelis Andria-Reggina, sfida che al Degli Ulivi torna a distanza di 19 anni. Il debutto...
Viola, l’under 20 si laurea campione regionale
Viola

Viola, l’under 20 si laurea campione regionale

28/04/2017 | A cura di Redazione ReggioNelPallone.it
Grazie ad un roster ben assortito con tanti elementi che hanno disputato il formativo campionato di C Silver e grazie all’apporto di qualche pedina in forza alla Serie A2, i nero-arancio battono le rivali e diventano la...