breaking news

La Reggina Calcio rilancia:”Progetto ambizioso, scuola calcio d’eccellenza”

La Reggina Calcio rilancia:”Progetto ambizioso, scuola calcio d’eccellenza”
Reggina
01/09/2015 21:54 | A cura di Redazione ReggioNelPallone.it
La Reggina Calcio in conferenza stampa per presentare il nuovo progetto dedicato al settore giovanile. "Non avremo obiettivi agonistici"

La Reggina Calcio rilancia. Dopo la mancata iscrizione che ha avuto quale conseguenza il termine della sua storia agonistica, il club prova a guardare oltre ed in una conferenza stampa al centro Sant’Agata illustra le basi del nuovo progetto tecnico.
È Foti stesso ad incontrare gli organi d’informazione in una giornata, il 1 settembre, che negli anni precedenti ha sempre segnato il bilancio del calciomercato. Oggi non ci sono le compravendite al centro della discussione ma l’idea di creare al S.Agata un progetto volto al settore giovanile ed alla formazione di figure non solo sul piano tecnico ma anche dirigenziale.

La supervisione tecnica sarà affidata a Salvatore Laiacona, già responsabile delle attività di base della Reggina Calcio, ed a Pasquale Sorgonà, in passato alla guida del settore giovanile dell’Hinterreggio. Gli stessi, insieme a Foti, sono intervenuti nella conferenza odierna.

Queste le parole dei protagonisti:

FOTI:
Questi mesi di convalescenza sono stati utili a riflessioni, anche dure e amare, ma costruttive. Ho ricevuto tanto, adesso proverò a restituire qualcosa ad un sistema calcio malato, cui manca soprattutto la formazione di calciatori, tecnici e dirigenti. Con la collaborazione dei signori Laiacona, Sorgonà e Geretto ho messo in piedi un progetto di assoluto rilievo. Nei mesi scorsi avevo partecipato alla formazione di un progetto dedicato ai centri federali che permetta il controllo e lo sviluppo a 360 gradi. Vorremmo così portare questa struttura eccellente, il Sant’Agata, di nuovo alla ribalta nazionale nell’intento di farlo così diventare luogo di insegnamento di base, partendo dalla scuola calcio, qualificando così il prodotto come già fatto negli anni dalla Reggina. Non abbiamo alcuna volontà riferite ai compiti agonistici. Il nostro non è un percorso agonistico ma di scuola e di formazione. L’ASD Reggio Calabria dall’anno prossimo potrà chiamarsi Reggina, senza alcun tipo di problema.
In questo periodo la Reggina è stata saccheggiata con circa 40 ragazzi che sono stati portati via trovando nuova destinazione in club che vanno dalla A alla Lega Pro. Un dato che fa male ma che allo stesso modo evidenzia la bontà del lavoro svolto in questi anni. Stiamo organizzando una manifestazione aperta e gratuita, rivolta senza distinzione a ragazzi e ragazze, che permetterà nei prossimi giorni a giovani tra i 4 e i 14 anni di vivere ore nel nostro centro seguiti dai nostri istruttori”.

LAIACONA:
“Il nostro modello di calcio, importante e qualitativo, vogliamo che possa esser esportato e rilanciato. Solo l’anno scorso siamo stati vice campioni d’Italia allievi, dimostrando ulteriormente la bontà del nostro progetto tecnico dedicato ai giovani. Abbiamo ultimato un organigramma complesso ed articolato che avrà una importante risorsa nello scouting. Abbiamo già organizzato una squadra di istruttori e potremo avere il supporto di enti importanti quali CONI e FIGC oltre che dei tanti club con i quali siamo da decenni in contatto. Vogliamo creare ed innovare, stringere ulteriormente i rapporti con le scuole e avviare progetti con le università. Vogliamo, insomma, mantenere il nostro modus operandi del settore giovanile che è un’eccellenza assoluta e implementarlo ulteriormente. Le squadre saranno primi calci, pulcini, esordienti, giovanissimi e allievi. Daremo poi ampio spazio ai portieri con una scuola ed una preparazione specifica. Manterremo vivo, inoltre, il progetto giovani con le numerosissime società dilettantistiche che nell’intero Meridione hanno visto nella Reggina un riferimento e con le quali abbiamo fatto rete”

SORGONÀ :
“È motivo di grande orgoglio esser responsabile dell’area tecnica di un club che ha una tale storia nella formazione dei giovani. Andremo a visitare una serie di settori giovanili in Europa per capire come non solo in Italia ma in Portogallo, Spagna, Francia e Inghilterra sviluppano concretamente e non solo teoricamente il lavoro. L’idea è quella di formare un settore giovanile di altissimo livello. La storia di questa struttura e di questo club ce lo impongono.”

ASCOLTA QUI L’AUDIO INTERVISTA A FOTI

Redazione ReggioNelPallone.it
Testata giornalistica online Aut. Trib. di Reggio Calabria n. 11/2010 Il calcio e lo Sport nella Provincia di Reggio Calabria.

Ultime News

Rieti, il prossimo avversario della Reggina ferma la Juve Stabia in pieno recupero
Reggina

Rieti, il prossimo avversario della Reggina ferma la Juve Stabia in pieno recupero

25/03/2019 | A cura di Redazione ReggioNelPallone.it
Un punto d’oro per il Rieti, un’occasione sprecata per la Juve Stabia. Il posticipo della 32esima giornata, si è concluso 1-1. La sfida sembrava mettersi sul velluto per i padroni di casa, passati in vantaggio al...
Reggina, Praticò: “Grazie Gallo, Bellomo di un’altra categoria. Ai tifosi dico…”
Lega Pro

Reggina, Praticò: “Grazie Gallo, Bellomo di un’altra categoria. Ai tifosi dico…”

25/03/2019 | A cura di Redazione ReggioNelPallone.it
L’ex presidente amaranto Mimmo Praticò ha parlato all’interno della puntata odierna della trasmissione Fuorigioco, in onda su Rtv e condotta dall’amico e collega Andrea Ripepi. “Da cittadino reggino e...
Reggina-Catania, Lo Monaco: “Sapevamo che il loro attacco era temibile, ma non c’eravamo con la testa”
Reggina

Reggina-Catania, Lo Monaco: “Sapevamo che il loro attacco era temibile, ma non c’eravamo con la testa”

25/03/2019 | A cura di Redazione ReggioNelPallone.it
Catania non pervenuto ed incapace di limitare la pericolosità della Reggina. Pietro Lo Monaco, ha commentato ai microfoni del collega Alessandro Vagliasindi il pesantissimo ko dei siciliani al Granillo. “Non avevamo colto...
Serie C girone C, il valzer delle panchine: anche quest’anno più cambi che conferme…
Reggina

Serie C girone C, il valzer delle panchine: anche quest’anno più cambi che conferme…

25/03/2019 | A cura di Redazione ReggioNelPallone.it
Con undici club su diciannove ad aver cambiato allenatore, il girone C di serie C si conferma “terra difficilissima” per i tecnici. La Casertana, che oggi ha ufficializzato l’arrivo di Pochesci e l’esonero...
Serie C, nuovo cambio di panchina a Caserta: Pochesci per il rush finale
Reggina

Serie C, nuovo cambio di panchina a Caserta: Pochesci per il rush finale

25/03/2019 | A cura di Redazione ReggioNelPallone.it
Tre punti in cinque partite, nelle ultime sette giornate l’unica vittoria è stata quella a tavolino contro il Matera. Una vera e propria crisi quella della Casertana, con i falchetti che, a dispetto delle grandissime...